La scienza lo dimostra con questi fatti…

In molte occasioni ho parlato di come il senso della “gratitudine” possa davvero aiutarci a livello emotivo e pratico nella nostra vita quotidiana.

La cosa meravigliosa è che oggi le ricerche ci dimostrano attraverso prove e fatti quanto la Gratitudine sia un veicolo per sperimentare benessere nel corpo e nella mente.

Tra le numerose ricerche anche la UCDAVIS of California studia ogni giorno come la Gratitudine abbia un effetto positivo nella vita reale dei bambini (leggi l’articolo).

Ti consiglio anche questa lettura.

Ora cosa si intende quando parliamo di Gratitudine?

Questo sentimento specifico esprime un’emozione interiore di riconoscenza, ed è paragonabile al sentimento dell’amore.

Questa capacità di sperimentare questo sentimento agisce in modo importante su ogni persona a livello mentale, fisico ed emotivo.

Ci sono numerosi studi riguardo l’espressione della gratitudine, pensate che si è concluso di recente uno studio che ci dice che può avere profondi e positivi effetti sulla nostra salute, i nostri stati d’animo e persino sulla nostra vita e relazione di coppia.

Il Dott. Blaire e Rita Justice della Health Science Center dell’Università del Texas  ci dicono “che una ricerca ci dimostra in modo sorprendente come il sentimento di gratitudine possa procurare dei benefici fisici e psicosociali” (https://www.uth.edu/news/).

La Gratitudine agisce direttamente sul nostro organismo come ci indica la National Institutes of Health, perché produce cambiamenti del flusso sanguigno all’interno del nostro cervello e maggiori livelli di attività nell’ipotalamo, producendo così flussi maggiori di dopamina.

In uno studio condotto da Robert Emmons, Ph.D dell’Università della California di Davis e il collega Mike McCullough presso l’Università di Miami, sono stati assegnati in modo casuale tre compiti a dei partecipanti. E’ stato richiesto loro di scrivere su un loro diario ogni settimana. Un gruppo era tenuto a scrivere cinque cose in modo breve per cui che erano grati nel corso settimana precedente, altri partecipanti dovevano scrivere cinque problemi che avevano avuto nei giorni precedenti, e al terzo gruppo fu chiesto di elencare cinque eventi o esperienze avvenute senza indicargli di concentrarsi sugli aspetti negativi o positivi.

Dieci settimane dopo aver praticato l’esercizio, i partecipanti del gruppo che hanno scritto le cose di cui erano grati si sentivano molto meglio, ed erano anche del 25% più soddisfatti rispetto al gruppo di persone che avevano specificato i problemi. Non solo, hanno anche riscontrato un maggiore benessere nella loro salute, dichiarando di aver riportato meno lamentele riguardanti la salute, e sono stati anche più produttivi.

I primi studi effettuati sulla gratitudine sono della Psicoanalista Melanie Klein, che ci dice che questo sentimento così profondo gioca un ruolo centrale e vi ha dedicato decenni di studio e osservazioni.

Dice la Klein: “Il sentimento di Gratitudine è una delle espressioni più evidenti della capacità di amare. La gratitudine è un fattore essenziale per stabilire il rapporto con l’oggetto buono e per poter apprezzare la bontà degli altri e la propria.”

Un altro studio di Robert Emmons dimostra quando le persone scrivono ogni giorno il loro libro giornale e scrivono al mattino presto o alla sera prima di andare a letto le cose di cui sono grate, si sviluppa un elemento di felicità e di benessere e che se sviluppata in modo costante funziona secondo Emmons come un muscolo.

Sempre Robert Emmons conduce un gruppo di lavoro che è impegnato su un ulteriore ricerca sulla Gratitudine con una raccolta di dati sulle cause e potenziali effetti sulla salute umana.

Inoltre Emmons ci dice che gli adulti, i genitori, sono il modello per i propri figli per sviluppare e allenare il muscolo della Gratitudine e dice : “Penso che la cosa più importante per noi adulti è capire che non siamo molto grati….non si può dare ai vostri figli qualcosa che voi stessi non avete.”

Quindi da oggi in poi, rifletti in modo serio su come la tua gratitudine di ogni giorno può portare beneficio nella tua vita e può avere un effetto anche sulle tue capacità.

Prendi da oggi il tuo libro giornale e comincia a prenderti 3 minuti del tuo tempo al mattino o alla sera per scrivere tutto ciò di cui sei grato.

Ti auguro solo il meglio, e fammi sapere gli effetti che hai avuto anche tu!

Il tuo Coach Giovanni