Succede anche a te di non riuscire a ingaggiare veramente il tuo team o i tuoi collaboratori, pur investendo molte energie nel preparare un meeting o una presentazione?

Eppure sei rigoroso, attento, corretto, usi le armi della persuasione e della condivisione ma, nonostante ciò senti che ti manca qualcosa, non riesci a catturarli e a creare il coinvolgimento sperato.

Quel qualcosa potrebbe essere l’impatto emotivo.

Si parla spesso intelligenza emotiva ma, a volte, rischia di rimanere un concetto astratto.

L’intelligenza emotiva è una delle competenze distintive della Leadership, ma, nella pratica, come un leader può esprimere questa competenza?

Come si può misurare la nostra intelligenza emotiva?

Il metro di misura è il nostro comportamento, cioè tutto quello che noi facciamo e diciamo ed è, di conseguenza, visibile all’esterno.

Facciamo un esempio: quando un buon leader prepara il suo discorso non pensa unicamente alle strategie aziendali ma cerca di trasmettere anche il perché quelle strategie sono importanti per lui, il discorso lo sente, crede profondamente in quello che dice.

Cosa di tutto questo è visibile agli altri?

Il sorriso sul suo volto, la sua postura rilassata ma allo stesso tempo animata da gesti che trasmettono entusiasmo; il suo linguaggio positivo, focalizzato più sulle opportunità e meno sugli ostacoli; un atteggiamento che esprime il suo personale ottimismo; le sue domande che dimostrano un reale interesse verso le persone e il desiderio di conoscere le opinioni di tutti.

Questi sono, ad esempio, alcuni indicatori dell’intelligenza emotiva.

Quindi quando prepari un discorso, un meeting, un intervento, ricordati di chiederti come puoi esprimere la tua intelligenza emotiva.

Ecco alcune domande che possono aiutarti:

– condivido i valori che voglio trasmettere al mio team? E mi assicuro che anche loro li condividano? Riesco a collegare quei valori al lavoro?

– Ringrazio sinceramente le persone per il loro contributo al miglioramento delle strategie aziendali?

– Tengo conto delle opinioni altrui?

 Conosco le aspirazioni delle persone che compongono il mio team?-

Queste sono solo alcune delle domande che puoi porti per assicurarti di avere un impatto emotivo sugli altri e vedrai che i risultati che otterrai saranno molto diversi da quelli ottenuti finora.

Tutto questo fa parte del corso di Public Speaking di SBC, perché riuscire a trasmettere il proprio messaggio e essere, oltre che convincenti, anche utili e, perché no, essere d’ispirazione per gli altri, è una competenza spendibile ogni giorno, soprattutto se il tuo ruolo comporta la gestione di altre persone. E questo comporta competenze di Leadership e di Intelligenza Emotiva, sarebbe miope, infatti, pensare che per arrivare al cuore delle persone sia sufficiente imparare un paio di tecniche comunicative e come muoversi su un palco.